Ciao Angelo!

Nella notte tra lunedì 24 e martedì 25 settembre all’età di 69 anni è morto l’organista della parrocchia Angelo Costa.

La comunità di Roncaglia si stringe attorno alla moglie Lucia, le figlie Federica e Laura, agli amatissimi nipoti: Greta Lorenzo e Nina che lui amava definire i suoi gioielli preziosi e le sue migliori medicine, i generi Cesare e Robert. Questa è la fotografia della Sua amatissima e per lui preziosa famiglia.

La moglie e le figlie: <<Ci sentiamo in dovere di ringraziare in primis la carissima medico ed amico di famiglia Dott.ssa Ammendola, il Dott. Voltan, l’oncologa Dott.ssa Menis e tutto lo staff dello Iov che lo hanno seguito in questa sua dura battaglia e tutti coloro che lo hanno amato e sempre sostenuto>> La Famiglia inoltre ringrazia tutti indistintamente.

I funerali si sono svolti giovedì 27/8/2020 alle ore 10.30 presso la chiesa parrocchiale di Roncaglia dove si sono riunite molte persone, pur nel tassativo rispetto delle regole ANTI-COVID.

La cerimonia funebre è stata accompagnata dal coro Jubilate Deo del quale Angelo è stato organista ufficiale fin dagli esordi della Pasqua del 1992, ma Angelo ha svolto il servizio di organista parrocchiale per almeno 50’anni, con dedizione, passione e umiltà.

La figlia Laura a nome della famiglia ha tracciato un profilo del padre definendolo amorevole e straordinario, pronto a fare i salti mortali per la Sua Famiglia, dicendo : << con la tua eleganza hai deciso di defilartela…>>>. Ecco un aspetto di Angelo era l’eleganza nel modo di porsi e di parlare alle persone, sempre sobrio, mai sopra le righe, neanche quando parlava della sua competente passione musicale, in particolare per la musica sacra.

Il direttore del coro Jubilate Deo, amico pluriennale di Angelo in un altro ricordo racconta di come Angelo fin da subito ha dato piena disponibilità ad essere a servizio del coro, a servizio della comunità ancora una volta. Servizio: altro atteggiamento cardine di Angelo. Ancora – racconta Pierpaolo – ricorda di come Angelo era prodigo di suggerimenti personali e non, in occasione di cerimonie e concerti del coro, e di quanto si spendesse perché le cose riuscissero al meglio. Un esempio su tutti il concerto tenutosi in chiesa nel 2000 in occasione del grande GIUBILEO, Angelo come organista insieme ad alcuni elementi dell’ORCHESTRA GIOVANILE DEL VENETO, un grande evento che ancora oggi si ricorda.

Il Consiglio Pastorale Parrocchiale a nome della Comunità nel salutare Angelo lo vuole ringraziare per la sua incessante attenzione all’organo parrocchiale, è suo il merito se la parrocchia è dotata di un così pregiato strumento,  Angelo oltre a suonarlo lo “accudiva” come un bene prezioso, seguendo in prima persona le manutenzioni e i miglioramenti, contribuendo anche fattivamente alle spese.

Ciao ANGELO e grazie… e ricordati che: c’eri, ci sei stato, e ci sarai ancora a vegliare sulla tua Famiglia e la tua Comunità.

Lascia un commento